mercoledì, febbraio 20, 2008

Ultime nuove dal paese dei giocattoli

In realtà il titolo è ironico, perchè di novità ce ne sono veramente poche. E' passato quasi un mese da quando ho scritto l'ultima volta, il semestre si è fatto sotto, e purtroppo il peggio deve ancora venire. Eppure vengo da una settimana piuttosto rognosa, che un assaggino me lo ha già dato. Tutto quello che poteva succedere è successo: 1) Marilena si è ammalata (L'untore è riuscito a passare l'oceano) 2) I miei simpatici vicini di casa mi hanno buttato giù dal letto con la loro musica di m... alle 5 di mattina per due volte 3) Mi si è accavallato un muscoletto della schiena 4) I sottotitoli di un film che dovevo vedere erano completamente sballati 5) ho avuto un attacchino timido di diarrea (sarà mica dovuto al giramento orbitale dei pianeti?) In mezzo a tante gioie ho infornato il primo saggio su "Ottobre" di Eisenstein. Questo per il corso di storia e cinema, molto interessante, tenuto da una pazza scatenata, ma molto in gamba. Devo vedere un film ogni settimana e scriverci sopra una pagina di impressioni; poi da una lista di film "secondari" ne scelgo uno e a certe scadenze devo scriverci sopra dei saggi. Tornando a cosa più terra terra. In questo mese, a parte lo studio, non è che sia successo poi molto. Unico avvenimento di vita americana la partita molto sentita tra Unc e Duke, di cui avevo parlato anche l'anno scorso. La cosa che mi ha stupito è stata che anche sui pannelli elettronici degli autobus urbani si vede la scritta "Beat Duke!", ed ho sognato la stessa cosa a Firenze, per la partita della Juve, un bel cubitale "Juve Merda!". Altra chiccha: dopo un anno ho forato la ruota della bici. Ho dei copertoni indecenti, così ho deciso di approfittarne per sostituirlo. Lo compro. Provo a metterlo e non ci riesco. Mi chiedo se sono diventato cretino tutto insieme (e mi rispondo che forse si). Chiamo un mio amico americano appassionato di bici e cosa scopro? In America c'è una vecchia misura, che esiste ancora nelle bici un pò più vecchie, leggermente più grande (credo) della 28'...roba da pazzi. Oltre a questo, essendo molto telegrafici, direi: - Abbiamo comprato il biglietto per andare in Messico, saremo in quattro, io Marilena e altre due insegnanti spagnole: partenza il 7 marzo, ritorno il 14. Speriamo stavolta di non aver problemi con l'aereo come l'anno scorso, o stavolta torniamo a nuoto. - Saldo finale per i 7 punti di sutura: 377$. Il totale è composto dal conto che ho pagato all'ospedale, e il conto (distinto) che ho pagato al medico che mi ha suturato, il tutto suddiviso in un pratico elenco (visita, cucitura, etc.). God bless America. - Sembra che abbia l'argomento per la tesi. Il titolo preciso ancora non c'è, ma sarà su Pasolini (salvo ripensamenti). - Forse ho trovato un'opportunità per cambiare casa a maggio. Ci sono ancora alcune variabili che si devono assestare, poi vedremo. Se l'opportunità c'è, penso che non mi farò sfuggire il treno. - Per divertimento mi sono messo a tradurre dall'italiano all'inglese per un sito di notizie sportive. Avrei preferito dall'inglese all'italiano, ma anche così sono sicuro che migliorerò il mio inglese (oltre che divertirmi). Unico neo: dubito che il vocabolario specifico del gergo calcistico mi sarà mai veramente utile (Anche perchè spesso è british english). Con questo, visto che sono le 00:10 e ho finito di studiare, vi saluto e vi dò la buona notte. Godetevi questo filmatino...che mi ricorda uno dei film che ho visto per il corso di cinema...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

lello, hai visto che danielino non è cosi male

ciccio u'bares

priscila ha detto...

Dio mio, molto comico!! Io che ho guardato quel film tante volte...quando dice: "Ecco il tuo montaggio analogico!", :)
Però la sequenza delle scale è incredibile è molto coppiata (o un omagio), per esempio nel film ¨The Untouchables¨
Guarda anche Ivan Grosnyy (o Ivan the Terrible)
Abbracci!

Daniele ha detto...

Mi son messo a cercare su internet il film originale ma non l'ho trovato .. allora mi son chiesto: ma esiste davvero ? mah ..

A proposito, te l'ha fatto venire in mente la tua lezione di cinema ? andiamo bene ..

Ciao Lello!!
Dani

Daniele ha detto...

Per rimediare alla cazzata del precedente:

"È uno dei più noti e influenti film della storia del cinema, ed è generalmente considerato come uno dei più bei film della storia"

http://it.wikipedia.org/wiki/La_corazzata_Pot%C3%ABmkin